sabato 28 marzo 2015

CROSTATA ALLA CREMA DI GIANDUIA PERNIGOTTI


La crostata è un dolce tipico italiano basato su un impasto di pasta frolla e un ripieno solitamente di marmellata. Ma vengono fatte molte variazioni sul tema; infatti, altre guarnizioni diffuse per la crostata oltre alla marmellata sono la crema pasticciera, la ricotta ed il cioccolato.
Se mi avete seguita sui vari social networks (Facebook, Twitter, Instagram, G+) sapete già che giovedì, nell'elegante cornice del nuovo ristorante Filippo La Mantia, Oste e CuocoPERNIGOTTI ha presentato  "Meraviglie di Cioccolato in Mostra" (di cui vi parlerò presto).
La crostata di pasta frolla farcita con crema di gianduia Pernigotti è un dolcetto goloso che, per essere preparato, non richiede grosse abilità o attrezzature da cucina particolari: bastano un forno, una tortiera di 24 cm di diametro, un mattarello e gli ingredienti giusti.

INGREDIENTI
- 400 gr di farina
- 125 gr di zucchero
- 125 gr di burro
- 2 uova
- mezza bustina di lievito
- crema alla gianduia Pernigotti

PREPARAZIONE PASTA FROLLA
Lavorare insieme tutti gli ingredienti per la frolla: la farina, lo zucchero, il burro, le 2 uova intere e la mezza bustina di lievito per torte.
Una volta ottenuto un impasto omogeneo e abbastanza corposo, stendete la frolla con un mattarello su un ripiano e, successivamente, con la pasta frolla stesa andremo a rivestire l'interno della tortiera.
Prima di stendere la pasta frolla, potete anche metterne da parte una porzione per creare delle striscioline da disporre ad incrocio sulla nostra crostata già farcita e pronta da infornare. Oppure lasciarla solo con la farcitura.

LA FARCITURA
Potete utilizzare la crema spalmabile alla gianduia di Pernigotti che con il 33% di nocciole e solo ingredienti naturali, priva di grassi idrogenati e senza olio di palma potrà essere un cremoso piacere perfetto per la nostra crostata.
Una volta versato la crema spalmabile alla Gianguia Pernigotti nella tortiera, dovrete solo livellare il tutto e aggiungere le striscioline ad incrocio (se volete).
La crema spalmabile Pernigotti esiste in due versioni: quella utilizzata per la ricetta, la crema spalmabile alla gianduia e la versione di crema spalmabile fondente, che oltre alle nocciole contiene una percentuale di cacao, ma la stessa bontà (prossimamente un'altra ricetta con  quest'ultima).

COTTURA
Bene, la torta è pronta per essere cotta al forno già preriscaldato a 180° per 35-40 minuti.

Et voilà...la vostra crostata è servita.

8 commenti:

  1. Oddio che delizia, questa era ottima per fare colazione questa mattina!
    www.alessandrastyle.com

    RispondiElimina
  2. Questa è veramente un colpo basso, deve essere favolosa!!!
    Fantasy Jewellery

    RispondiElimina
  3. ogni tanto fa bene concedersi qualche gratificazione, e questa crostata è esattamente quello che ci vuole! la crema al gianduia deve essere divina!!

    RispondiElimina
  4. Tu mi vuoi maleeee!!!
    Questa crostata e' qualcosa di divino, bella solo a vedersi, figurarsi a mangiarla...
    Crema gianduia Pernigotti? Deve essere mia!

    RispondiElimina
  5. Vedere la tua crostata mi fa immaginare la faccia deliziata di mio figlio e marito, con i loro occhi estasiati quando vedono una dolcezza!

    RispondiElimina
  6. Ma quanto è buona?.... con un bel bicchiere di latte freddo.... :)

    RispondiElimina

Thank you so much for this comment. Stay tuned and see you!!
Roberta

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Metamorphose Concept oggi ci spiega una delle ricette più semplici ma efficaci per condire la pasta fresca, in questo caso l'agnolotto Gran Torino! Quindi che aspettate? Prendete nota e provate! Ricetta dedicata al banco di Michele di San Mauro! ;)

Posted by Pasta & Company on Venerdì 24 luglio 2015