lunedì 9 ottobre 2017

#THINKSERRAVALLE, IL TERRITORIO DI SERRAVALLE SCRIVIA - NON SOLO SHOPPING


Serravalle non è solo outlet, ma anche natura, storia, cultura ed enogastronomia. Un territorio ricco, meta cool del Nord Italia, dove ognuno può scegliere il proprio percorso tra moda, shopping, arte e cultura, sport, relax e tanto buon cibo e vino.

Ad accompagnare questo terroir piemontese, un nuovo progetto di promozione turistica e di comunicazione del territorio di Serravalle Scrivia, che prende il nome di #ThinkSerravalle.


Fulcro del territorio è senza alcun dubbio il Serravalle Designer Outlet, che ormai da anni contribuisce allo sviluppo del territorio attraverso una strategia di rilancio e valorizzazione della zona. Sapevate dell'ultimo ampliamento della struttura avvenuto nel novembre 2016? Assieme a questo, l’apertura di uno shop dedicato ai prodotti locali "Le dolci terre", da giornate dedicate al recruitment delle risorse locali e dall’incremento delle attività rivolte al turismo internazionale (+26% nel 2016). 





Ma come vi ho anticipato sin dall'inizio, il territorio di Serravalle non è solo moda e shopping; infatti, gli appassionati di storia potranno indugiare nell’area archeologica di Libarna, autentica città romana, una delle più importanti del Nord Italia, i cui resti fanno presupporre la presenza – già in epoca preromana – di un importante mercato o centro di scambi commerciali, com’è tutt’oggi questa zona. 




Un'area archeologica di grande bellezza, la cui scoperta fu del tutto casuale: avvenne infatti grazie all’affioramento di reperti durante i lavori di scavo eseguiti dal 1820 per la costruzione della cosiddetta strada regia, nata per collegare Genova all’allora capitale Torino.



Per i cultori dell’arte e dell’architettura, la strada da percorrere passa attraverso i centri storici dei borghi medioevali della zona, sulle cui vie si affacciano le chiese di costruzione romanica, i palazzi e le ville rinascimentali; prosegue verso le colline, in visita alle dimore signorili che oggi sono sede di importanti aziende vinicole, ai castelli sulla cima di quasi ogni colle, alla Madonna della Guardia che domina dall’alto un panorama unico, fino alla Pinacoteca dei Frati Cappuccini del piccolo centro di Voltaggio



E poi ancora il Forte di Gavi, costruito a più riprese dal XII secolo e trasformato in fortezza, che poteva ospitare una guarnigione di 1000 uomini a difesa di queste terre.



Gusto e ambiente sono gli atout principali delle proposte che hanno nel vino del territorio e nei piaceri della tavola tradizionale il loro centro, in un’esperienza appagante soprattutto a livello sensoriale.  


Eccellenze e prodotti tipici in un percorso tra vini e sapori, frutto di una lunga e continua attività agricola che è riuscita a conservare anche le antiche modalità produttive: dalla degustazione alle visite nelle cantine, fino alla scoperta delle ricette più segrete – e ammirate – della cucina piemontese, in un trionfo di sapori e di saperi.



L'offerta turistica del territorio di Serravalle si distingue anche per un originale percorso sportivoUn patrimonio paesaggistico come quello di Serravalle, ricco di colline, montagne e pianure, non può che essere un’attrattiva per gli amanti dello sport e della natura: a partire dagli sportivi del green, che potranno vivere un’esperienza unica in cui praticare il golf, agli appassionati di escursionismo, che dalla via del Sale alla scoperta dei santuari sulle vette, potranno sperimentare percorsi naturalistici inediti anche di ultra-trail



E ancora, voli in aliante per i più spericolati, che potranno innamorarsi del paesaggio anche da alte quote. Mentre gli amanti della bicicletta potranno fare un tour in sella sulle orme del leggendario Fausto Coppi, lungo le strade sulle quali il campionissimo si allenava. E infine, per sportivi e non, puro relax per ritemprarsi nelle migliori strutture della zona come Villa SparinaTenuta la Bollina o la più recente La Raia.

Un territorio, quello di Serravalle Scrivia, da esplorare su più fronti e dove spero di tornare presto per un tour più avventuroso e alla moda!

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Metamorphose Concept oggi ci spiega una delle ricette più semplici ma efficaci per condire la pasta fresca, in questo caso l'agnolotto Gran Torino! Quindi che aspettate? Prendete nota e provate! Ricetta dedicata al banco di Michele di San Mauro! ;)

Posted by Pasta & Company on Venerdì 24 luglio 2015