martedì 10 febbraio 2015

RETROMOBILE PARIS 2015 - LA STORIA PEUGEOT TRA ANNIVERSARI E … MISTERI



Rétromobile è uno dei saloni più importanti d'Europa per gli appassionati dei veicoli d'epoca. 

Per chi mi ha seguita sui vari social networks (Facebook, Twitter, Instagram, Google+) avrà visto che ho preso parte a questa fantastica esposizione grazie a PeugeotUna due giorni parigina ricca di eventi divertenti, magici e gustosi in ottima compagnia. 



La storia di una casa d'auto è sempre in continua evoluzione, la sua "metamorphose" si riassume in un "concept" di unicità ed eterea bellezza. Tanti i punti cardine che fa di un marchio, l'inarrestabile successo: i personaggi che si muovono dietro, le vittorie sportive, le tecniche annoverate e, spesso, in anticipo sui tempi futuri o, semplicemente, un modello di vettura che diventa un "mito" e che, ancora oggi, dopo decenni rimane nei cuori ruggenti di ogni essere umano.



L'edizione di quest'anno del Rétromobile, che si è svolta nella storica sede parigina alla Porte de Versailles dal 4 all'8 febbraio, ha offerto all'Aventure Peugeot (cui è demandata la conservazione e la diffusione della storia bicentenaria del Marchio) il palcoscenico ideale per festeggiare importanti anniversari del "Leone"Peugeot ed i suoi 204 anni di storia.

PEUGEOT IN NUMERI
La prima auto a circolare in Italia è stata proprio una Peugeot Tipo 3, arrivata nel "bel paese" il 2 gennaio 1893 per ferrovia, tramite il valico di Chiasso, e nel 1958 Peugeot festeggia in Italia la sua millesima vettura. Grazie al boom economico nel 1965 Peugeot festeggia la 10mila vettura del marchio con targa italiana. Nel frattempo si inizia la costruzione di una nuova sede per la Peugeot Automobili Italia e nel settembre 1974 viene inaugurato il palazzo di Via Gallarate 199 (sede attuale), in tempo per festeggiare la 100mila Peugeot in Italia.

ANNIVERSARI
In mostra tante vetture, di ogni sorta, epoca ed età. Delle vere signore d'altri tempi che non hanno nulla da invidiare a quelle dei nostri giorni. 30, 40, 50, 60, 80 anni e non sentirli. Ma vediamo, uno per uno, questi anniversari Peugeot raccontati dalla nostra guida Fabrizio Taiana, coordinatore generale della rivista del club storico Peugeot Italia.

Il Primo Anniversario - i 30 anni dal primo titolo Campione del Mondo Rally con la 205 T16 (1985- 2015)




Accanto all'esemplare originale di 205 T16 proveniente dal Museo de l'Aventure Peugeot, era esposta la 208 GTi 30th elaborata da Peugeot Sport, in grado di sviluppare 208 CV.

Il Secondo Anniversario - i 40 anni della 604 (1975 - 2015)



L’ammiraglia preferita ai tempi dall’Eliseo ha saputo coniugare un’eleganza discreta con la grande affidabilità dovuta inizialmente al motore PRV a 6 cilindri. La 604 è anche la prima turbodiesel di serie al mondo.

Il Terzo Anniversario - i 50 anni della 204 (1965 - 2015)




La media Peugeot che nel 1965 ha fatto scuola con la sua impostazione: motore anteriore trasversale, blocco motore e cambio in alluminio lubrificati congiuntamente, sospensioni indipendenti, freni a disco anteriori con servofreno, abitacolo avanzato e grande superficie vetrata. Alla berlina si affiancano poi le versioni cabriolet, coupé e ovviamente commerciali: un successo replicato in 1.604.296 esemplari.

Il Quarto Anniversario - i 60 anni della 403 (1955 - 2015)




La 403 è la prima vettura sviluppata da Peugeot su disegno di Pininfarina che ha contribuito al passaggio del Marchio verso le carrozzerie con fiancata liscia, senza più reminiscenze dei parafanghi. La versione cabriolet è famosa per essere stata utilizzata nella celeberrima serie televisiva del Tenente Colombo.

Il Quinto Anniversario - 80 anni della 402 (1935 - 2015)





La famosa “fuseau-Sochaux” è una vettura molto caratterizzante per il design del Marchio. E’ facilmente riconoscibile per i due fari anteriori celati dietro alla calandra. E’ però soprattutto la forma aerodinamica a renderla innovativa, con parabrezza in due pezzi, coda rastremata oltre a dettagli decorativi tipici dell’Art Deco, come la forma del Leone sulla calandra o il decoro sulla fiancata.







Tra tanti pezzi di storia esposti, abbiamo potuto ammirare anche una Bol d'Or 175 cc, moto di serie realizzata nel 1953 per festeggiare la straordinaria prestazione della squadra Peugeot alla competizione agonistica Bol d'Or dell'anno precedente.





Inoltre, nello stand l'Aventure Peugeot era esposto un esemplare davvero unico: la roadster della “scandalosa” cantante. Si tratta dell'elegante 401 roadster che nel 1935 il carrozziere Henri Crouzier realizzò per Jeanne Bourgeois, in arte Mistinguett, la famosa artista del teatro di varietà che scandalizzò e conquistò la società benpensante dell'epoca anche per le sue “cattive frequentazioni”.







PEUGEOT IN GIALLO - IL MISTERO ALEGGIA
Ma dietro tanta storia si cela anche un mistero: il giallo della 163 murata. Infatti, l'Aventure Peugeot ha esposto un vero e proprio reperto storico. Si tratta dello “scheletro” di una Tipo 163 del 1922 rinvenuto per caso, come nei più classici dei film gialli. 


...questa la sua storia...

Nel luglio 2014, durante i lavori di demolizione di alcuni vecchi edifici, gli operai scoprono, murata in un locale segreto e montata su staffe, una vecchissima Fourgonnette Peugeot.



All'interno vengono rinvenuti buoni benzina con scadenza 1947 e una copia del quotidiano Le Progrès de Lyon datata 12 dicembre 1945. Ciò ha fatto supporre agli “investigatori” che questa Peugeot abbia smesso di essere usata intorno a quella data e che, per motivi ignoti, sia stata murata in quel locale misterioso.



In seguito le “indagini” appurarono che quella Tipo 163 era stata prodotta nello stabilimento di Beaulieu, e da qui spedita il 30 marzo 1922 a Lione, città che non avrebbe mai più lasciato.




Dopo il rinvenimento la Tipo 163 Fourgonette o, meglio, quanto di essa rimasto è stato trasferito al Museo dell’Aventure Peugeot a Sochaux


E' il più antico veicolo commerciale presente nella collezione.

VECCHIE LEONESSE RUGGISCONO
E per tutti gli appassionati ed i collezionisti, a Rétromobile 2015 l'Aventure Peugeot rilancia Peugeot Classic, un servizio esclusivo che permette il reperimento e la fornitura di ricambi e di informazioni tecniche relative alle “glorie del passato” del Marchio.


Con  Peugeot  ho vissuto l' Aventure  Fantastique!

16 commenti:

  1. Non sapevo di questa esposizione! Un bell'articolo!

    www.theglammood.wordpress.com

    RispondiElimina
  2. anch'io che non amo le auto sono rimasta affascinata da questa retrospettiva!
    MODEMOISELLE.IT

    RispondiElimina
  3. mi piacciono assai tutte queste macchine assolutamente affascinata

    RispondiElimina
  4. mi piace molto questo salone.. ma soprattutto le tue foto. Hai reso giustizia all'evento...
    Klay
    www.chepostdici.com

    RispondiElimina
  5. io adoro tutto ciò che è d'epoca e vintage... con questa mostra mi hai fatto sognare!
    bellissima!!!
    www.kulturalmentemoda.com
    K.
    baci

    RispondiElimina
  6. che belle queste auto d'epoca!

    ti aspetto domani con un nuovo post
    buona notte
    Style shouts

    RispondiElimina
  7. un vero e proprio viaggio nel tempo. bellissimi scatti. xoxo rita talks

    RispondiElimina
  8. Bellissimo! Adoro le macchine d'epoca che bellissima esperienza che dev'essere stata!

    RispondiElimina
  9. Mio padre sarebbe impazzito per una fiera del genere *.*

    RispondiElimina
  10. Quanta meraviglia! farei subito un giretto per roma con una di queste *_*


    www.TheFashionCoffee.com

    RispondiElimina
  11. Queste auto sono meravigliose. Il mistero della Peugeot del 1922 mi ha conquistata. Davvero incredibile. Chissà perché era stata nascosta dietro quel muro. Un mistero da scoprire!

    RispondiElimina

Thank you so much for this comment. Stay tuned and see you!!
Roberta

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Metamorphose Concept oggi ci spiega una delle ricette più semplici ma efficaci per condire la pasta fresca, in questo caso l'agnolotto Gran Torino! Quindi che aspettate? Prendete nota e provate! Ricetta dedicata al banco di Michele di San Mauro! ;)

Posted by Pasta & Company on Venerdì 24 luglio 2015