venerdì 23 gennaio 2015

FILM AL CINEMA #3


Durante il weekend si opta spesso per un buon film al cinema. Ecco i film che potrete vedere nelle sale italiane.

Il nome del figlio
Regia di Francesca Archibugi
Con Alessandro GassmanMicaela Ramazzotti, Valeria Golino, Luigi Lo Cascio, Rocco Papaleo 
Genere Commedia
Produzione Italia, 2015
Durata 94 minuti circa. 
Da giovedì 22 gennaio 2015 al cinema

Paolo Pontecorvo, agente immobiliare con la battuta pronta e il vizio della beffa, e Simona, aspirante scrittrice di periferia col vizio della gaffe, aspettano un bambino. In occasione di una cena, che raccoglie intorno al tavolo i futuri zii e la futura zia, Paolo comunica con enfasi e convinzione il nome scelto per il nascituro. La famiglia, composta da professori universitari, insegnanti e musicisti allineati a sinistra, non reagisce bene davanti a quel nome, un nome 'inquadrato' a destra e dentro un passato drammatico per la nazione. Dibattito e scambio di idee degenerano presto in una messa in discussione di valori, scelte e persone, che non mancano di offendere e ferire tutti, nessuno escluso. Ma qualche volta l'amore può fare miracoli e rimettere ordine nel caos degli affetti.

John Wick
Regia di Chad Stahelski
Con Keanu Reeves, Michael Nyqvist, Alfie Allen, Adrianne Palicki, Willem Dafoe.
Genere Azione
Produzione USA, 2014
Durata 100 minuti circa. 
Da giovedì 22 gennaio 2015 al cinema

John Wick, ex killer professionista, ha lasciato la mala per sposarsi con Helen, ma dopo pochi anni sua moglie muore di malattia. Al funerale, il suo vecchio collega Marcus gli fa le condoglianze, ma John è sospettoso. Tornato a casa riceve l'ultimo regalo di Helen, un cane che la moglie gli ha lasciato perché abbia subito qualcuno da amare. A una stazione di servizio ha un diverbio con un giovane spregiudicato e invadente, Iosef, che vorrebbe comperare la sua auto, una Mustang d'epoca. Quella notte, Iosef e un amico irrompono a casa di John per fregargli la macchina, malmenandolo e uccidendogli il cane. Quando si riprende dalla pestata, John seppellisce il cane e parte per una vendetta in cui ritroverà a malincuore il vecchio se stesso e i fantasmi del suo passato.

Still Alice
Regia di Richard Glatzer, Wash Westmoreland
Con Julianne Moore, Kristen Stewart, Alec Baldwin, Kate BosworthHunter Parrish 
Genere Drammatico
Produzione USA, 2014
Durata 99 minuti circa. 
Da giovedì 22 gennaio 2015 al cinema

Alice Howland è una rinomata linguista il cui lavoro è rispettato in tutte le università degli Stati Uniti. Un giorno si accorge che la sua memoria non è più quella di una volta e che poco alla volta inizia a dimenticare le parole. Inquieta, si reca da uno specialista per un controllo. Una rivelazione devastante si abbatte su di lei. Interpretato da una strepitosa Julianne Moore, Still Alice racconta la lotta di una donna per non perdere tutto ciò per cui ha lavorato. Al fianco della Moore, nel ruolo di sua figlia Lydia, la sempre più sorprendente Kristen Stewart. Still Alice è un dramma tutto al femminile nel segno del grande cinema.

Sei mai stata sulla luna?
Regia di Paolo Genovese
Con Raoul Bova, Liz SolariSabrina Impacciatore, Neri Marcorè, Giulia Michelini.
Genere Commedia
Produzione Italia, 2015
Durata 90 minuti circa. 
Da giovedì 22 gennaio 2015 al cinema

Guia è la direttrice di una rivista di quella moda che "basta avere l'autorevolezza di definirla tale, e tale diventa". Di padre pugliese e madre spagnola Guia è, nelle parole della sua assistente Carola, "una stronza cinica e snob", accompagnata da un fidanzato opportunista e preoccupato solo di individuare nuovi paradisi fiscali. Quando eredita dal padre una masseria pugliese ancora in attività, la giovane donna torna nel paese presso cui trascorreva le estati da bambina per assistere al funerale e trovare un acquirente per la proprietà. Peccato che nella masseria vivano ancora il cugino Pino, affetto da "un ritardo dello sviluppo cognitivo - non sce mo", e il fattore che si è occupato per anni della campagna, il vedovo Renzo, che occupa gratuitamente la dependance insieme al figlio Tony. Riuscirà la bella e tosta Guia a sfrattare i tre "abusivi" e a tornare nella Milano da bere, in tempo per la settimana della moda?

Minuscule - La valle delle formiche perdute
Regia di Hélène Giraud, Thomas Szabo
Genere Animazione
Produzione Francia, Belgio, 2013
Durata 89 minuti circa. 
Da giovedì 22 gennaio 2015 al cinema

Tra i resti di un pic-nic abbandonato in fretta da una coppia in procinto di avere un figlio, c'è una scatola di latta, piena di zollette di zucchero, che impegna tutte le forze di un gruppo di formiche di nere, decise a trasportarla nel loro formicaio. Poco lontano, una neonata coccinella, curiosa del mondo, ha smarrito la sua compagnia e ne trova un'altra in quella delle formiche nere. L'amicizia che la giovane coccinella stringe con una delle formiche, a capo della spedizione, è tale che la coccinella non abbandonerà il gruppo nemmeno quando questo si troverà inseguito e poi attaccato senza tregua da un intero formicaio di formiche rosse, guerriere organizzate e pronte a tutto.

Perfidia
Regia di Bonifacio Angius
Con Stefano Deffenu, Mario Olivieri, Noemi Medas, Alessandro Gazale, Andrea Carboni.
Genere Drammatico
Produzione Italia, 2014
Durata 103 minuti circa. 
Da giovedì 22 gennaio 2015 al cinema.

Angelo cammina immerso nel grigio inverno di un'anonima città di provincia. Senza amore ne lavoro, spende le sue vuote giornate in uno squallido bar di periferia, sognando ad occhi aperti la più banale normalità. Peppino è un padre che non si è mai interessato al figlio, un vecchio consapevole di non avere più tanto tempo da vivere. Dopo la morte della moglie, Peppino si accorge di Angelo, suo figlio, si rende conto di non sapere neppure chi sia. Perfidia è la storia di un padre e di un figlio che si avvicinano quando ormai è troppo tardi, è la storia di personaggi abbandonati a loro stessi in una grande solitudine, in un mondo senza pietà e senza speranza, dove non esistono i buoni e dove non ci sono cattivi.

Difret - Il coraggio per cambiare
Regia di Zeresenay Berhane Mehari
Con Meron GetnetTizita Hagere, Haregewoin Assefa, Shetaye AbrehaMekonen Laeake. 
Genere Drammatico
Produzione Etiopia, USA, 2014
Durata 99 minuti circa. 
Da giovedì 22 gennaio 2015 al cinema

1996. Etiopia. In un villaggio nell'area di Addis Abeba la quattordicenne Hirut viene rapita e violentata da colui che la pretende come sposa nonostante l'opposizione dei genitori di lei. La ragazzina riesce a fuggire impossessandosi di un fucile e uccidendo il suo sequestratore come auto difesa. Tutto però è contro di lei, sia la legge dello stato sia le regole ancestrali delle comunità rurali. Solo Meaza Ashenafi, avvocato e leader dell'associazione Andenet (uno studio legale al femminile che assiste gratuitamente donne che altrimenti non avrebbero alcuna possibilità di difendersi dai soprusi di una società dominata dai maschi) decide di assisterla. La battaglia contro i pregiudizi non sarà facile né indolore.

Mateo
Regia di Maria Gamboa
Con Carlos Hernández, Felipe Botero, Miriam Gutiérrez, Samuel Lazcano, Leidy Nino.
Genere Drammatico
Produzione Colombia, Francia, 2014
Durata 86 minuti circa. 
Da giovedì 22 gennaio 2015 al cinema 


Colombia, regione centrale del fiume Magdalena. Mateo è un adolescente che vive solo con la madre e subisce il fascino dello zio Walter, arricchitosi come strozzino, un essere umano violento e senza pietà. Per evitare di venire espulso da scuola, Mateo accetta di frequentare un corso di teatro, condotto da un prete che sta cercando di aiutare la comunità ad uscire dalla paura e dalla connivenza con la criminalità. Il corso apre gli occhi al ragazzo sulla pericolosità dello zio, ma potrebbe essere troppo tardi.

21 commenti:

  1. Grazie di questo riepilogo utilissimo! Minuscule imperdibile!

    RispondiElimina
  2. grazie dei consigli, sono film diversi per tutti i gusti, a me piacerebbe vedere still alice e minuscule!

    RispondiElimina
  3. Ecco, sei mai stata sulla luna? è il classico film divertente e spensierato di cui avrei bisogno per distrarmi un pò!
    Fabrizia - Cosa Mi Metto???

    RispondiElimina
  4. Io vado a vedere 'sei mai stata sulla luna?' Ho fatto i commenti agli outfit e ho visto il trailer, una commedia brillante!
    Alessia
    THECHILICOOL

    RispondiElimina
  5. Difret e John Wick sono sulla mia lista. Domani si va al cinema!

    RispondiElimina
  6. Questa che proponi è una rubrica utilissima per orientarsi su quale film vedere! Chiara e precisa è un piacere leggerla.

    RispondiElimina
  7. è da tantissimo tempo che non vado al cinema, non trovo mai film che mi colpiscano!

    RispondiElimina
  8. Voglio vedere assolutamente Still Alice!

    RispondiElimina
  9. Tra questi film vedrei John Wick, più che altro per vedere il grande ritorno sulle scene di keanu Reeves

    Lo stile di Artemide

    RispondiElimina
  10. Mooolto interessante, grazie dei consigli! :) Stavo giusto pensando a qualche film nuovo da andare a vedere!

    Cristina
    The Style Avenger

    RispondiElimina
  11. Per me comunque il film più bello dell'anno e degno dell'Oscar è "The Imitation Game", senza dubbio un film toccante. Comunque di questi mi ispira molto "Mateo".

    RispondiElimina
  12. A me piacerebbe vedere Still Alice e Difret!!:) baciii

    RispondiElimina
  13. voglio andarne a vedere parecchi di questi!amo il cinema!

    RispondiElimina
  14. Andrò sicuramente a vedere Difret e il nome del figlio, due generi opposti ma mi incuriosiscono le recensioni!

    Patchwork à Porter

    RispondiElimina
  15. Ci sono dei film che voglio vedere assolutamente!

    Carmen

    Il tocco glam

    RispondiElimina
  16. I film che hai.menzionato sono belli e sicuramente li vedrò.

    RispondiElimina
  17. penso proprio di andare a vedere still alice!

    RispondiElimina
  18. di questi ancora non ne ho visto nessuno!

    RispondiElimina
  19. quanti bei film che stanno uscendo. Angela

    RispondiElimina

Thank you so much for this comment. Stay tuned and see you!!
Roberta

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Metamorphose Concept oggi ci spiega una delle ricette più semplici ma efficaci per condire la pasta fresca, in questo caso l'agnolotto Gran Torino! Quindi che aspettate? Prendete nota e provate! Ricetta dedicata al banco di Michele di San Mauro! ;)

Posted by Pasta & Company on Venerdì 24 luglio 2015