giovedì 20 giugno 2013

LE ARCHITETTURE IMPOSSIBILI DI FILIP DUJARDIN

Un omaggio al surrealismo, alle architetture senza funzioni, alla presenza scultorea.
Ecco come si impone sulla scena della fotografia architettonica internazionale Filip Dujardin
Maestro dell’arte digitale, nato in Belgio, compone con grande tecnica artistica architetture scultoree personalizzate assemblando frammenti, sovrapponendo immagini.
Il suo archivio contiene un’infinità di foto di materiali usati nell’industria delle costruzioni così da poter creare mosaici di architetture improbabili, a metà tra il reale e l’irreale.
“In un singolo frammento fotografico – ha dichiarato recentemente in un’intervista rilasciata ad Elle Decor -, potrebbero esserci più di 150 elementi pezzi di architettura reale combinati per generare architetture digitali impossibili".
Anomale, contro le omologazioni noiose dell’architettura modernista.



6 commenti:

  1. Ma sono spettacolari!!! :D
    Un bacio!
    S
    http://s-fashion-avenue.blogspot.it

    RispondiElimina
  2. arte allo stato puro, che spettacolo!

    Alessia
    THECHILICOOL
    FACEBOOK
    Video outfit YOUTUBE
    Kiss

    RispondiElimina
  3. fantastico (: Reb, xoxo.

    * Ho appena pubblicato un post con alcune delle foto scattate
    la sera del mio compleanno, fammi sapere cosa ne pensi:
    http://www.toprebel.com/2013/06/happy-rebday-23.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. belle le fotine, peccato per quelle all'interno del ristorante :)
      tantissimi auguri :P

      Elimina

Thank you so much for this comment. Stay tuned and see you!!
Roberta

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Metamorphose Concept oggi ci spiega una delle ricette più semplici ma efficaci per condire la pasta fresca, in questo caso l'agnolotto Gran Torino! Quindi che aspettate? Prendete nota e provate! Ricetta dedicata al banco di Michele di San Mauro! ;)

Posted by Pasta & Company on Venerdì 24 luglio 2015