lunedì 13 maggio 2013

DANIEL LIBESKIND PER MILANO DESIGN PLAZA


Milano come Hollywood

La capitale del design e della moda ha tutti i numeri per ambire, prima metropoli al mondo, ad un proprio luogo di culto, dove custodire le impronte delle mani dei più famosi e importanti protagonisti dell'architettura e della creatività di passaggio in città o appositamente invitati, così come Hollywood fa con le star del cinema.

A prendere parte al progetto di Milano Design Plaza © è oggi Daniel Libeskind: l’architetto americano è stato invitato a lasciare le impronte delle sue mani sulla "Walk of Fame" ideata da Danilo Premoli, presso Refin Studio.

L’iniziativa, che è stata inaugurata lo scorso marzo con il primo protagonista, Dante O. Benini, proseguirà fino a Expo 2015, il tempo necessario per poter raccogliere un considerevole numero di impronte che verranno donate al Comune di Milano affinché ne realizzi un museo a cielo aperto, originale e scenografico, in un luogo destinato a diventare meta per appassionati e cultori del design e dell'architettura.

Per il 2015 è prevista la produzione di un volume e di un video per raccontare e documentare, attraverso immagini e dichiarazioni dei protagonisti, la realizzazione della Milano Design Plaza ©.


Aspetti tecnici

Da ogni singolo calco Ceramiche Refin ricaverà delle piastrelle ceramiche in gres porcellanato in massa con caratteristiche tecniche ed estetiche eccellenti, con massima garanzia di resistenza al tempo, all'usura e agli agenti atmosferici. Bazzea produrrà le basi di supporto, elementi di conglomerato cementizio, in cui saranno incastonate le piastrelle con le impronte.



Il progetto Milano Design Plaza © è sostenuto da:
Ceramiche Refin
Bazzea
F38F Famiglia 38 Fotografi
Ghenos Communication
Observer Network


Per altre info visitate



Nessun commento:

Posta un commento

Thank you so much for this comment. Stay tuned and see you!!
Roberta

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Metamorphose Concept oggi ci spiega una delle ricette più semplici ma efficaci per condire la pasta fresca, in questo caso l'agnolotto Gran Torino! Quindi che aspettate? Prendete nota e provate! Ricetta dedicata al banco di Michele di San Mauro! ;)

Posted by Pasta & Company on Venerdì 24 luglio 2015