domenica 13 marzo 2011

IL TE' E IL DESIGN: E' GIUNTA L'ORA DEL TE'


E' la bevanda più amata e diffusa in tutto il mondo. Il rito delle cinque è entrato ormai nelle nostre abitudini, tornato di moda anche tra gli italiani. Bere una tazza di questo antico infuso è sinonimo di relax, meglio se in ottima compagnia.

Senza più regole rigide, il servizio si reinventa. Dalla tavola alla tovaglia, fino al modo in cui si preparano e si servono il tè e i dolci che lo accompagnano.

Il tavolo da tè, come da tradizione, dovrebbe essere tondo e in legno. La tovaglia ideale è bianca e di puro lino jacquard rifinito con orlo a giorno per un'eleganza impeccabile. Ma se è il servizio da tè ad essere bianco, via libera ai colori.

Di servizi e accessori per questa bevanda ce ne sono di vari tipi. Come quello minimal contemporaneo di Haphazard Harmony disegnato da Maarten Baas per SKITSCH.
Ogni pezzo di questo servizio in porcellana nasce da artistici schizzi a matita. Per procedere alla realizzazione degli stampi, ogni forma viene modellata a mano in schiuma. A differenza delle sagome generate dal computer, rigide e astratte nella loro perfezione, quelle di Maarten Baas, morbide e leggermente irregolari, rivelano la personalità e la spontaneità del creatore.

La modellatura manuale delle matrici dà ai singoli pezzi, che pur convivono in perfetta armonia l'uno con l'altro, un aspetto quasi casuale, simile allo sbocciare delle forme in natura.

Per chi desidera regalarsi una pausa raffinata, fondamentale accessorio per ottenere un profumato infuso dalle proprietà rigeneranti è la teiera, emblema di un rito rassicurante che dispone l’animo alla serenità.


Tempo Perduto di HENRIETTE by DESART è una collezione di 8 teiere in porcellana dedicate al tè e alle sue molte varietà. Ogni teiera ha una forma e dettagli diversi, chiamate con le varietà di tè più pregiate: Earl grey, Assam, Darjeeling, Gyokuro, Bancha, Gunpowder, Mantcha, Sencha. Tutte realizzate in porcellana bianca, perfette per esaltare gli aromi dei tè più delicati.

Se si dovesse optare per un servizio da tè colorato, le tonalità del momento sono il rosa e il verde, oltre al grigio e il lilla, come nella linea Peonia di BRANDANI

Set composto da teiera e tazza in ceramica colorata che si incastrano una sopra l'altra. Bella da vedere riposta sulla credenza e praticissima da usare per le tue occasioni quotidiane.

E per lasciare gli ospiti a bocca aperta, ecco l'ultima novità firmata Alan Chan per ALESSI, il passatè melodico Tea Matter.




Questo Passatè - dice Alan Chan - ha la forma di un uccellino che trova il proprio alloggio in una gabbietta. Prelevato dalla sua gabbia si mette a cinguettare e smette solo dopo che si rimette dentro, terminato il filtraggio. Il progetto prende ispirazione proprio dalla cultura  sociale, fortemente radicata nella storia cinese, secondo la quale i cultori della tradizione avevano l’abitudine di portare i propri uccellini in gabbia alle cerimonie del tè. Ne deriva un progetto, dall’alto contenuto artigianale, che è una piccola opera d’arte in sé stessa. Il “Tea Matter” avvicina, inoltre, lo stile di vita elegante e raffinato dei ceti sociali elevati con l’esperienza quotidiana popolare del tè.


Un altro simpatico accessorio è il filtro per tè e infusi Sharky progettato dal designer argentino Pablo Matteoda per il Beyon Silver Contest.


La particolarità rispetto ad altri accessori del genere, risiede nel design "galleggiante" di una pinna di squalo. Mentre questa pinna si aggira minacciosa nella vostra tazza, magari aiutata dalla forza centripeta di un cucchiaino, la sostanza all’interno comincia a colorare l’acqua.

E cosa succede se il tè è rosso? Ovviamente l’impatto è molto più suggestivo se usate una di quelle belle tazze trasparenti; ma tranquilli è solo un ironico effetto ottico, che deve aver strappato un sorriso anche alla giuria del concorso, nel quale si è classificato al terzo posto.

Scusate ma mi è venuta voglia di un buon infuso. Vado a farne uno al ribes nero, ginseng & vaniglia da versare nella mia tazza personalizzata.

1 commento:

  1. brava bello questo post...molto carino ed originale...
    kiss alla prossima

    RispondiElimina

Thank you so much for this comment. Stay tuned and see you!!
Roberta

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Metamorphose Concept oggi ci spiega una delle ricette più semplici ma efficaci per condire la pasta fresca, in questo caso l'agnolotto Gran Torino! Quindi che aspettate? Prendete nota e provate! Ricetta dedicata al banco di Michele di San Mauro! ;)

Posted by Pasta & Company on Venerdì 24 luglio 2015